SPAZIO AUTISMO BERGAMO

SPAZIO AUTISMO BERGAMO RINGRAZIA “LE DUE TORRI” IL DIRETTORE OMAGGIATO DEL LIBRO SCRITTO PER I VENT’ANNI DELL’ASSOCAZIONE 

Portato personalmente dal presidente Manzoni e dalla referente scientifica Marchesi

Un omaggio per ringraziare il centro commerciale “Le Due Torri” di Stezzano per il supporto offerto in questi anni. Tino Manzoni, presidente dello Spazio Autismo Bergamo e Maria Carla Marchesi, referente scientifico dell’associazione, hanno voluto incontrare personalmente il direttore dello shopping center di via Guzzanica Roberto Speri e la psicologa Elena Bernaccino per consegnare il libro “Dal passato verso il futuro con coraggio”, pubblicato per festeggiare i vent’anni di attività del centro che supporta persone con disturbi dello spettro autistico e le loro famiglie. 

Ci tenevamo davvero tanto a consegnare personalmente il nostro omaggio a “Le Due Torri” – ha dichiarato Maria Carla Marchesi al direttore Speri -. È il nostro modo per dire grazie di tutto il sostegno che il centro commerciale ci ha dimostrato appoggiandoci nelle nostre iniziative ed ospitandoci negli eventi pensati per far conoscere la nostra realtà al grande pubblico. Ringraziamo anche la dottoressa Bernaccino per il suo supporto a livello organizzativo”. 

Il libro, scritto a più mani dalle educatrici e dagli educatori che hanno lavorato allo Spazio Autismo dal 2000 fino ad oggi, vuole essere una testimonianza degli sforzi fatti per migliorare la vita delle persone con autismo e per dare un aiuto alle loro famiglie attraverso una logica di rete. 

Insieme al libro abbiamo portato anche un portachiavi, i quadernetti che realizzano i nostri ragazzi nei laboratori di lavorazione della carta e un portafortuna sempre creato da loro, con la speranza che possa davvero portare fortuna in questo periodo così difficile”, ha sottolineato il presidente Manzoni. 

Il direttore de “Le Due Torri” Roberto Speri ha apprezzato molto il gesto: “La nostra speranza è quella di tornare ad un minimo di normalità e di programmazione, per poter continuare a far sentire la nostra presenza sul territorio, per tornare a collaborare con le associazioni, offrire il nostro sostegno come abbiamo sempre fatto. Ci manca molto questo aspetto perché in tutti questi anni il nostro centro si è caratterizzato anche per l’organizzazione di eventi e manifestazioni che mettano in luce l’attività delle varie realtà associazionistiche di Bergamo e della provincia. Ci auguriamo di poter proseguire su questa strada anche in futuro e vogliamo lanciare un messaggio a tutti i gruppi che hanno collaborato con noi: non vediamo l’ora di tornare ad aprire le nostre porte a questo tipo di eventi. Noi ci siamo e ci saremo”. 

L’ultima iniziativa sociale realizzata in collaborazione con lo Spazio Autismo Bergamo risale alla fine di novembre del 2019 con “Esponiamoci”, una settimana di attività e iniziative che hanno visto protagoniste alcune delle persone con autismo che frequentano lo spazio di Bergamo. La piazza centrale dello shopping center si è trasformata per l’occasione in una galleria d’arte, accogliendo una mostra dei quadri realizzati dagli ospiti dell’associazione durante i laboratori d’arte mentre alcuni giovani hanno potuto lavorare qualche ora al giorno in diversi punti ristoro del centro, dando una mano nella preparazione dei piatti. 

Nel 2016 era invece stata organizzata l’iniziativa “Liberi di fare” e, anche in questo caso, è stata offerta ai frequentatori dello Spazio Autismo Bergamo la possibilità di lavorare in alcuni negozi e ristoranti de “Le Due Torri”. Un progetto che, per la sua forte valenza sociale, era stato premiato a livello nazionale.